News // Tempo - Tu Historia

El 14 de Febrero Tempo sacó el rap puro y duro Tu Historia producido por Feniko donde habla sobre el nacimiento del Reggaeton. En uno de esos versos, Tempo mencionó a Flex diciendo “Mis respetos a Panamá por su gran aportación, pero ustedes no fueron los primeros en reggaeton, lo de ustedes era el reggae con fusiones más jamaiquinas, nosotros comenzamos esto en las marquesinas. No me malinterpreten, ustedes fueron influencia pero nosotros les pusimos letras con violencia. Hacíamos, ripiábamos, improvisábamos y a gente como Flex en mi isla lo reventábamos”. Flex respondió lo siguiente: “La neta no hago caso a nada de “tiradera”, esa no es mi línea. Jamás le meto línea a guerras pendejas, lo mío es comercial, no tengo problema con ningún rapero, lo mío es hacer buena música, eso se lo dejo a Phantom Comando o Kenny Man de Panamá, ellos son los duros en esa línea. No me meto con nadie porque no hay porqué”. El exponente panameño alegó además: “Así que si la gente piensa que Flex responderá, desde ya les digo que eso jamás va a pasar. Latinos Unidos, no Latinos en guerra”.


Lo scorso fine settimana Tempo è tornato con un brano molto controverso chiamato Tu Historia in cui fa il punto della situazione parlando della nascita del Reggaeton, sostenendo che questo genere sia nato a Porto Rico e non a Panama e facendo riferimento anche agli artisti Flex, RKM & Ken-Y, tra gli altri.
Negli oltre 7:00 minuti Tempo cita Flex dicendo "I miei rispetti a Panamà per il suo grande contributo, ma non sono stati i primi a fare reggaeton, il loro era un reggae con influenze più giamaicane. Non fraintendetemi, è stato influenzato, ma noi abbiamo messo i testi con la violenza."
La stampa ha prontamente contattato Flex e gli ha chiesto una risposta che è arrivata con toni molto smussati: "Denigrare non è la mia linea. Il mio genere è commerciale, non ho alcun problema con i rapper, il mio intento è fare buona musica, lascerò la replica a Phantom Comando o Kenny Man de Panamá, sono i duri di quella linea. Io non interferisco con nessuno perché non c'è un perché." L'esponente panamense ha inoltre affermato: "Quindi se la gente pensa che Flex risponderà, ovviamente dico che questo non accadrà mai. Latinos uniti, non Latinos in guerra," questo è stato lo slogan con cui ha liquidato questa polemica comunque sgonfiata dagli stessi fan.
Flex si trova a Miami, in Florida, e sta finendo i preparativi di Seduction, il suo 5° CD; presto uscirà il primo singolo in radio negli Stati Uniti e nel resto del mondo.


                             

  •  Follow Objetivo Reggaeton with FACEBOOK
  •  Follow Objetivo Reggaeton with GOOGLE +
  •  Follow Objetivo Reggaeton with PINTEREST
  •  Follow Objetivo Reggaeton with TWITTER
  •  Follow Objetivo Reggaeton with TUMBLR